Solidarietà al popolo iracheno La immagine della direttrice del museo di Baghdad
disperata davanti allo scempio del museo
perpetrato sotto occupazione militare delle truppe USA e alleate
è emblematica della aggressione coloniale europea,
agli altri paesi e popoli
e della volontà di cancellarne storia e memoria .
Non è la prima volta che stati europei e cristiani
distruggono patrimoni insostituibili di cultura e civiltà
di altri popoli.
I famosi " re cattolici " di Spagna
fecero distruggere con la benedizione del clero cattolico
400.000 volumi della biblioteca araba di Cordoba
Volumi che riguardavano rifelssioni sulla religione islamica
ma anche studi sulla geometria, la matematica, lo studio degli astri
traduzioni e commenti di opere greche,
scoperte geografiche e diari di viaggio con mappe,
trattati di idrografia e di amministrazione,
trattati di logica e filosofia, di diritto.
In quella biblioteca potevano essere pervenuti libri,
dalle corti del Marocco, dai regni sul fiume Niger,
dalla costa orientale africana, dal Cairo e da Tunisi,
certamente da Baghdad e forse da Kabul.
400.000 volumi distrutti in una sola volta in un falò
Tra quei libri prodotti nelle corti arabe
ve ne furono certamente scritti da intellettuali ebrei
e da essi in confronto dialettico con intellettuali arabi
DI tutto ciò è stata cancellata ogni traccia
per far credere agli europei e cristiani che non vi fosse altra civiltà
che quella sviluppatasi in europa.
E di nuovo oggi con la propaganda anti-araba
e le menzogne sui reali mandanti delle stragi di New York del 2001
si cerca di distruggere ogni prova del livello di civiltà
nel medio oriente, come in africa, in asia e america.
In Irak la storia umana e la civiltà
hanno visto la luce prima che in europa
con le civiltà mesopotamiche :
- invenzione della ruota e della scrittura
- agricoltura organizzata e amministrazione complessa
- città grandi come metropoli e fortificate
- arti raffinate e con elevato livello tecnico.
Tramontate le grandi civiltà antiche
sorte millenni prima dello anno zero,
una nuova grande civiltà si sviluppò :
quella araba e islamica.
E i califfi di Baghdad favorirono le traduzioni di opere greche,
nuovi studi in ogni campo del sapere,
ed istituirono biblioteche e università
sistemi idraulici per garantire l' approvigionamento idrico
e bagni pubblici e giardini lussureggianti.
Baghdad e Bassora divennero centri importanti
non solo per la storia del paese e del medio oriente
ma anche per lo sviluppo dell' estremo oriente
e di molti paesi dell' Africa occidentale.
Il popolo iracheno quindi ha costruito molti regni floridi
e subito per questo molte aggressioni
da parte di altri regni vicini e lontani.
Nel corso della storia anche l' aggressione
da parte delle truppe USA e dei suoi alleati
finirà per essere una parentesi
e al popolo iracheno deve andare tutta la solidarietà
affinché riesca a sbarazzarsi presto degli occupanti
e riesca a risorgere per il bene dell' umanità .

mondo arabo
Marocco lezioni di civiltà
homepage / pagina principale