Arte contro la violenza sulle donne
opere di Zaineb Hassan Auda

Zaineb Hassan Auda esprime spesso nelle sue opere pittoriche
una ferma condanna per la violenza contro le donne,
violenza commessa dal regime contro le oppositrici,
violenza commessa dagli eserciti stranieri
contro le donne dei paesi invasi,
per umiliare le vittime ed anche la comunità intera
violenza fatta commettere da chi ordina la guerra
per imporre i geni del vincitore,
violenza commessa da uomini che
cercano di annientare la personalità delle donne,
siano esse mogli, fidanzate, figlie, sorelle, colleghe di lavoro, etc.
In questa pagina sono mostrati i dipinti
che riguardano la violenza dell' uomo sulla donna, in genere,
mentre nella collezione Mura
è mostrata la violenza sulla donna
come parte della violenza del potere contro la opposizione politica
e come parte della strategia di massacro degli eserciti invasori.


In questo dipinto è il violentatore
ad essere raffigurato senza testa,
per sottolineare la bestialità del suo atto,
un atto commesso per annientare la personalità della donna
che invece viene raffigurata a figura intera.
Il buio oltre le scale rappresenta
il baratro morale nel quale lo stupratore si è tuffato
e dal quale si illude di poter uscire,
come se nulla abbia commesso.


Di questo dipinto, non resta né il titolo originale,
né la descrizione da parte dell' autrice.
I colori cupi insieme al modo di raffigurare i corpi
tuttavia appartengono senza dubbio al tema
della violenza sulla donna.

collezione Adamo ed Eva

arte contro guerra e dittatura
collezione " Mura "
città e mura

arte contro la guerra
arte contro violenza su donne
città e mura