Eroi usa e getta / Nassiriya
Ancora una volta per la morte di soldati italiani in missione privata di guerra in Iraq
è stato usato il termine eroi
Ancora una volta si prendono in giro le famiglie di militari spediti in Iraq
con la promessa di guadagni migliori ed il miraggio, vedi la menzogna
di andare in missione di pace, ovvero per un compito moralmente encomiabile.
Inoltre come i fascisti mandarono i soldati in russia con scarpe di cartone
cosi la farsa della pace e stata usata per dotarli di mezzi che non garantiscono la vita.
Che non si trattasse di missione di pace era chiaro fin dalla prima guerra del golfo
durante la quale soldati italiani spararono e bombardarono come gli altri,
ovvero uccisero non per legittima difesa ma per colpire obiettivi decisi in anticipo.
Anche in questa seconda guerra del golfo, spacciata solo in europa per missione di pace,
in quanto Bush ha parlato esplicitamente di guerra con il pretesto delle armi di massa
gli italiani hanno avuto compiti repressivi che nulla hanno a che fare con la pace,
quali ad esempio sequestrare armi ad iracheni impegnati nella resistenza
contro gli invasori USA e sparare per primi sui possessori di quelle armi.
Inoltre è ormai nota la coincidenza fra postazioni italiane e stabilimenti AGIP,
il che fa pensare che dei soldati e carabinieri siano stati usati come scorta privata
da una azienda privata con i soldi dei contribuenti italiani
ed in particolare di quelli il cui reddito subisce la pressione maggiore
in quanto piu facilmente soggetta a controlli e previsioni.
Come si può credere che si tratti di una missione di pace
quando gli alleati USA bombardano, annientano con gas chimici, torturano ogni giorno ?
E' onesto continuare a raccontare a questi militari e alle loro famiglie
la favola della missione di pace e della morte eroica ?
Non servirà questa consueta e pietosa menzogna a trovare altre cavie da inviare a morire ?
Forse se i familiari guardassero la morte degli iracheni,
che colpisce ogni giorno decine di civili inermi,
invece di assumere dosi di mitologia militare occidentale
si ridurrebbe il numero degli eroi USA e getta.
Purtroppo i militari italiani in Iraq non muoiono da eroi
muoiono da persone ingannate dal miraggio dei soldi e della missione etica.
Cosi come muoiono i soldati USA usati dalle lobbies vicine a Bush
come guardie private per garantire il controllo dei giacimenti di gas e petrolio
a vantaggio di singole aziende private interessate al proseguimento della guerra e ad alimentare il terrorismo internazionale
per la vendita delle armi, e la destabilizzazione della comunità
Gli eroi sono i carabinieri come Salvo d'Acquisto
e quelli che si impegnano nella lotta alla criminalità organizzata,
e a stento vengono nominati al momento della morte.
Gli eroi e le eroine sono i Partigiani e le Partigiane della Resistenza al nazifascismo
che rischiarono la propria vita per salvarne migliaia
senza alcun tornaconto personale e a volte senza nome da far ricordare, come i ragazzi del Filangieri durante le quattro giornate di Napoli.

Pagina principale